Dall'Italia  Sat, 17 Aug 2019 21:19 Open Arms, i minori sbarcati: la pacca sulla spalla dei poliziotti e i sorrisi dai finestrini - Open Arms, i minori sbarcati: la pacca sulla spalla dei poliziotti e i sorrisi dai finestrini Il primo cestino con i viveri, appena scesi dalla nave Ong, la stretta di mano degli agenti e i saluti dei finestrini - AGTW    Sat, 17 Aug 2019 20:39 Napoli, ragazza incinta multata e fatta scendere dal bus: «Mi sono sentita umiliata» - Napoli, ragazza incinta multata e fatta scendere dal bus: «Mi sono sentita umiliata» Federica Caroccia: "Fortunatamente è andato tutto bene, ma ho avuto tanta paura" - Ansa    Sat, 17 Aug 2019 19:31 Saluto fascista sull'attenti al funerale dell'ex governatore campano Rastrelli - Saluto fascista sull’attenti al funerale dell’ex governatore campano Rastrelli Ripetuto tre volte con «l’attenti», all’uscita del feretro dalla chiesa del Sacro Cuore di Napoli - Corriere Tv    Sat, 17 Aug 2019 17:42 Scoperti 62 ovuli di cocaina, arrestate 2 persone - Scoperti 62 ovuli di cocaina, arrestate 2 persone Droga nascosta nell'aeratore dell'aria condizionata - Ansa    Sat, 17 Aug 2019 16:01 Turista francese disperso in Cilento, la telefonata al 118: «Mi sono rotto le gambe, non so dove sono» - Turista francese disperso in Cilento, la telefonata al 118: «Mi sono rotto le gambe, non so dove sono» Simon Gautier ha chiesto soccorso con il cellulare dicendo di essere caduto e di essersi rotto le gambe, da allora non è stato più possibile rintracciarlo. Ancora senza esito le ricerche - Corriere Tv    Sat, 17 Aug 2019 15:15 Open Arms, Riccardo Gatti: «A bordo situazione insostenibile» - Open Arms, Riccardo Gatti: «A bordo situazione insostenibile» Il capo missione della ong: «Se dovesse svilupparsi un’altra azione collettiva, non potremmo controllarla» - Corriere Tv    Sat, 17 Aug 2019 14:13 Sardegna, la super stella cadente che illumina il cielo (ma era un «bolide») - Sardegna, la super stella cadente che illumina il cielo (ma era un «bolide») Il fenomeno nella notte tra il 16 e il 17 agosto. L’esperta: «Si è trattato di un piccolo corpo, probabilmente di natura ferrosa, che entrando in atmosfera si è surriscaldato» - Corriere Tv    Sat, 17 Aug 2019 11:20 La predica anti-migranti del parroco di Sora: «Hanno collane e telefonini, non sono perseguitati» - La predica anti-migranti del parroco di Sora: «Hanno collane e telefonini, non sono perseguitati» È successo in provincia di Frosinone durante le celebrazioni per il patrono San Rocco. Sui social in molti lo hanno criticato ma c’è chi difende il sacerdote - Corriere Tv    Fri, 16 Aug 2019 22:22 Mattarella in vacanza, in camicia per le strade della Maddalena - Mattarella in vacanza, in camicia per le strade della Maddalena Il capo dello Stato in vacanza sull'isola della Maddalena - Ansa    Fri, 16 Aug 2019 21:09 Alto Adige, gli Schuetzen coprono 600 cartelli tedeschi - Alto Adige, gli Schuetzen coprono 600 cartelli tedeschi Protesta per questione irrisolta di toponomastica - Ansa    Fri, 16 Aug 2019 20:57 Santanchè e gli auguri di Ferragosto dalla spiaggia, dietro di lei il bagnante fa la doccia - Santanchè e gli auguri di Ferragosto dalla spiaggia, dietro di lei il bagnante fa la doccia Il messaggio della senatrice Fdi si trasforma in una scenetta comica - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    Fri, 16 Aug 2019 20:39 Nadia Toffa e il ballo al tramonto, il tributo de Le Iene - Nadia Toffa e il ballo al tramonto, il tributo de Le Iene Il ricordo della celebre trasmissione - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    Fri, 16 Aug 2019 20:38 L'estate calda di Salvini, tra selfie e contestazioni - L'estate calda di Salvini, tra selfie e contestazioni Per il leader della Lega, in giro per tutta l'Italia, bagni di folla e insulti - Ansa    Fri, 16 Aug 2019 18:23 Funerali Nadia Toffa, piazza del Duomo di Brescia gremita - Funerali Nadia Toffa, piazza del Duomo di Brescia gremita L'ultimo saluto alla conduttrice de Le Iene - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    Fri, 16 Aug 2019 18:22 Quando la Toffa diceva ai fan: «Vi porto in studio con me» e lo faceva davvero - Quando la Toffa diceva ai fan: «Vi porto in studio con me» e lo faceva davvero Il video della diretta su Facebook sul suo canale ufficiale - Ansa    
Artemisium News
14/05/2019
USI E COSTUMI DI UNA VOLTA A MAGGIO
di Mario De Capraris
l'antica fiera di S.Pasquale al piano S.Carlo

              

La chiesa per noi ragazzi era un luogo di incontro fantastico.  Il pomeriggio c’era una parte un po’ noiosa che comprendeva il rosario e la litania con Kyrie Eleison eccetera cui si rispondeva con l’”Ora pro nobis”, ma con la funzione era tutta un’altra cosa. A maggio, alla chiesa della Madonna delle Grazie piena di rose, nel coro sopra la porta di ingresso il gruppo di ragazze cantava le canzoni religiose “Oh che bel giorno beato”, “Bella tu sei qual sole”. E poi attaccavano gli anziani di fianco all’altare col “Tantum Ergo” dal Pange Lingua. Il turibolo fumante veniva portato intorno all’altare in una nuvola di incenso. Il profumo dell’incenso, quello dei fiori, le donne che cantavano come se le stessero scannando, la campana all’esterno che suonava senza sosta: era tutto un tripudio di suoni odori colori. Si aveva voglia che la funzione non finisse mai. C’erano amici, talmente erano affascinati dallo spettacolo, che facevano i chierichetti sempre, e qualcuno voleva anche farsi prete. Non vi dico quando si trattava di andare a suonare le campane. C’era qualcuno tra di noi che era un vero specialista, sia nell’arrampicarsi sulle scale ripide per salire in cima, sia nel saper muovere il battaglio. Non esistevano invece specialisti nell’assistere messa, perché eravamo tutti intrappolati dalla lingua latina, che per noi era arabo (al massimo, quando il sacerdote si ritirava in sacrestia a fine messa, sapevamo dire “Pro sit”) perciò ci affidavamo all’unico della compagnia che ne masticava un po’ perché era in odore di farsi prete e si permetteva anche delle licenze che a noi erano proibite, tipo bersi il vino della sacrestia. Ma, tornando alla funzione, quando poi tutto il chiasso si calmava - la campana smetteva di suonare, le ragazze stavano zitte, le donne anche, la nuvola di incenso era sparita – allora nel silenzio arrivava la voce del prete, calma e armoniosa che recitava qualcosa in un latino di cui non capivamo una parola ma che ci appariva bellissimo.  Interessante era anche la sacrestia, con il mobile a parete dove l’officiante andava a deporre le sue cose, e era in legno anche il piccolo gradino alla base, tutto consumato, su cui si saliva per accedere ai cassettoni.

Poi veniva la fiera di San Pasquale al piano di San Carlo con le bancarelle dove fra l’altro c’era quello che vendeva i piatti e parlava col microfono attaccato al collo e ammucchiava i piatti nelle mani. Li faceva scorrere l’uno sull’altro facendo un grande fracasso mentre dall’altoparlante rimbombava la sua voce e la sua bancarella coperta dal telo era stracolma di piatti. Lo stesso commerciante, fingendo di avere davanti la folla, allo sparuto spettatore non faceva altro che urlare che i piatti non li vendeva al tale prezzo alto ma al tal altro più basso, e così via, partendo da una cifra altissima per arrivare a una cifra bassissima. Di tutti i piatti che vedevamo, non ne compravamo nemmeno uno. In casa si continuava ad usare il vecchio piatto rotto ma cucito con il filo di ferro che ormai era arrugginito.

E arrivava anche il momento di comprare l’asina. La ciuccia era un investimento importante. Quando si andava a comprarla, sempre al piano di San Carlo, bisognava stare molto attenti, perché se ti capitava l’animale sbagliato erano dolori. E l’animale poteva risultare sbagliato per esempio perché non sopportava bene la fatica. Tuttavia possibili difetti era comunque difficile rilevarli al momento dell’acquisto anche perché il mediatore (lu zénghere) cercava di presentare la bestia nel modo migliore, infatti la spronava su e giù per lo spiazzo descrivendone le doti, e poi aveva un metodo col quale anche la più debole e apatica dell’ asina appariva gagliarda: armato di uno scudiscio batteva la bestia sul muso di sotto in su, in modo che quella, col timore di essere percossa, tendeva sempre ad alzare la testa facendo così un bell’effetto.  

 

 

Facebook Twitter Google+
Autorizzazione del Tribunale di Foggia n.20 del 20 settembre 2006
Direttore Responsabile Samantha Berardino



Quotidiano di Video Informazione on-line. Direttore Responsabile: Samantha Berardino
Reg.Trib. di Foggia n.20 del 20 settembre 2006. Tutti i diritti sono riservati.
Direzione e Redazione: Via G.Garibaldi, 44 - 71028 Sant'Agata di Puglia (FG) Tel. +39 0881 984319 - +39 368 7216910
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni: Leonardo Capano redazione@santagatesinelmondo.it

Tutto il materiale presente in questo sito è strettamente riservato - è vietato l'utilizzo dei contenuti del sito senza l'autorizzazione dei gestori. Privacy Policy | Cookie Policy