Dall'Italia  Thu, 18 Apr 2019 22:48 Greta Thunberg in Italia: «Io e il Papa in lotta per il clima» - Greta Thunberg in Italia: «Io e il Papa in lotta per il clima» L’intervista alla giovane attivista svedese che ha incontrato il Pontefice: «La scuola non fa abbastanza per il clima» - Corriere Tv    Thu, 18 Apr 2019 21:43 Def, Tria: "Non ci saranno manovre correttive, rispetteremo quanto detto a commissione UE" - Def, Tria: "Non ci saranno manovre correttive, rispetteremo quanto detto a commissione UE" L'intervento del ministro dell'Economia alla Camera - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    Thu, 18 Apr 2019 20:34 Sanità, Grillo: "Approvato dl speciale per la Calabria" - Sanità, Grillo: "Approvato dl speciale per la Calabria" La ministra dopo il CdM: "Risponde a una situazione emergenziale" - LaPresse    Thu, 18 Apr 2019 20:31 Siri indagato, Conte: «Gli parlerò e valuteremo» - Siri indagato, Conte: «Gli parlerò e valuteremo» Le parole del premier da Reggio Calabria al termine del Consiglio dei Ministri - LaPresse    Thu, 18 Apr 2019 17:08 Quando Armando Siri cantava (vincendo a Radio Uno) «Perdere l'amore» - Quando Armando Siri cantava (vincendo a Radio Uno) «Perdere l’amore» Due mesi fa l’esibizione sul palco di «Sanremo da Pecora» del sottosegretario indagato per corruzione - Corriere Tv    Thu, 18 Apr 2019 16:48 Siri indagato, divergenze nel Governo, Di Maio: "Si dimetta" Salvini: "Puo' restare" - Siri indagato, divergenze nel Governo, Di Maio: "Si dimetta" Salvini: "Puo' restare" Tensioni nella maggioranza - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    Thu, 18 Apr 2019 15:38 Salvini: «Siri non deve dimettersi, il M5s ha difeso Raggi per due anni» - Salvini: «Siri non deve dimettersi, il M5s ha difeso Raggi per due anni» Le parole del Ministro dell’Interno - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    Thu, 18 Apr 2019 15:35 Greta va all'attacco in Senato: «Ci guardate e non capite, badate solo a voi stessi» - Greta va all’attacco in Senato: «Ci guardate e non capite, badate solo a voi stessi» La giovane attivista svedese porta le sue idee a Palazzo Madama e dice: «È arrivato il tempo di cambiare» - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    Thu, 18 Apr 2019 15:03 Umbria, Di Maio: «Il Pd ha usato la sanità come un bancomat» - Umbria, Di Maio: «Il Pd ha usato la sanità come un bancomat» Il ministro aggiunge: «Noi pronti sei mesi fa, ma non riusciamo a raggiungere accordo con la Lega» - LaPresse    Thu, 18 Apr 2019 14:40 Greta al Senato: «Ci avete mentito e ci avete rubato il futuro» - Greta al Senato: «Ci avete mentito e ci avete rubato il futuro» Le parole della giovane attivista svedese - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    Thu, 18 Apr 2019 14:38 Iva, Di Maio: «Non aumenterà, spero Tria si sia frainteso» - Iva, Di Maio: «Non aumenterà, spero Tria si sia frainteso» Il ministro e vicepremier a margine dell'assemblea di Unioncamere - LaPresse    Thu, 18 Apr 2019 14:33 Sblocca Cantieri, Di Maio: «È pronto, oggi lo sigilliamo» - Sblocca Cantieri, Di Maio: «È pronto, oggi lo sigilliamo» Così il vicepremier Luigi Di Maio a margine dell'assemblea di Unioncamere - LaPresse    Thu, 18 Apr 2019 13:41 Mattia: «Spero di non dover andare via dall'Italia» - Mattia: «Spero di non dover andare via dall’Italia» Mattia ha madre ecuadoriana e il padre italiano. Il mondo nel sangue, eppure ha paura di dover emigrare, di dover lasciare il Piemonte, la terra. Sente parlare di crisi e l’unica cosa che vuole è non lasciare l’Italia, non essere costretto a farsi una vita lontano. - Corriere Tv    Thu, 18 Apr 2019 13:26 Di Maio: "Iva non aumentera', spero che Tria sia stato frainteso" - Di Maio: "Iva non aumentera', spero che Tria sia stato frainteso" Le parole del vice-premier - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    Thu, 18 Apr 2019 13:25 Di Maio: "Siri? Se fatti sono questi si dimetta" - Di Maio: "Siri? Se fatti sono questi si dimetta" Le parole del vice-premier - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    
Artemisium News
10/02/2019
FOGGIA RIGORE-BEFFA (1-1) COL PESCARA
Non basta il bel gol di Deli per superare il Pescara. Iemmello colpisce il palo. Poi il rigore ...
di Lino Mongiello

Foggia, 10 febbraio 2019. Il Foggia trova solo un pari nel match contro il Pescara (1-1), Ma i rossoneri hanno molto da recriminare. Sul risultato finale pesa come un macigno il generoso calcio di rigore concesso agli ospiti dal sig. Volpe di Arezzo, che ha consentito alla compagine abruzzese di pareggiare i conti. Il tutto nel momento forse migliore del Foggia che stava spingendo a più non posso ed aveva sfiorato il gol del raddoppio in almeno in un paio di occasioni. In virtù del mezzo passo falso i rossoneri e tutti i suoi tifosi saranno probabilmente destinati a soffrire fino all’ultima giornata di campionato. Giù in coda alla classifica la lotta si fa sempre più serrata e, sabato prossimo, il Foggia è atteso a Padova in un match spareggio da far proprio a tutti i costi. Padalino, ovviamente, dovrà un po’ rivedere uomini e schemi. E’ vero, al Pescara sono stati creati tanti problemi e il Foggia è stato sicuramente più pericoloso. Ma, a fronte di molte occasioni da rete costruite, non c’è stata la finalizzazione. Se così fosse stato, il Pescara  sarebbe tornato a casa a mani vuote. Sicuramente il Foggia ha tra le sue fila delle bocche da fuoco che tutta la B invidia. Purtroppo non si stanno dimostrando all’altezza della situazione e, soprattutto della loro fama.  Rispetto alla gara di Palermo, Padalino non ha a disposizione Gerbo fermato dal giudice sportivo e lo sostituisce con Deli mentre Loiacono è confermato al posto di Ngawa. Non è facile la contesa col Pescara che è sceso allo Zaccheria con il chiaro intento di portar via un risultato positivo. E l’inizio di gara vede protagonista proprio la compagine abruzzese che impone il proprio gioco con autorità. Si impossessa del centrocampo e, con un pressing alto e asfissiante, non consente agli avversari di ragionare. I primi 10’ tengono col fiato sospeso gli oltre 10.000 che hanno riempito gli spalti.  Soffre il Foggia. E’ In affanno ma non corre molti pericoli anche perché Billong si esalta e Ranieri e Loiacono danno una buona mano. Chi crea qualche problema  è Martinelli (8’), non sempre preciso e attento. Sfiora anche il clamoroso autogol deviando un cross proveniente dalla destra. Pian piano sale di tono il Foggia che si fa vedere dalle parti di Fiorillo con veloci ripartenze.  Deli scambia con Iemmello (15’) ma si allunga troppo la palla e Fiorillo risolve. Poi Ranieri serve Kragl e l’appoggio diretto è per Deli (19’). Il tiro a girare del fantasista termina di poco lontano dal palo. Ma rappresenta la prova del gol. Dall’altra parte Monachello (22’) mette al centro la palla che attraversa trasversalmente tutta la linea di porta senza che nessuno intervenga. Il Pescara è padrone del centrocampo ma è il Foggia a mettersi in luce con una bella azione tutta di prima. Manca, purtroppo, l’acuto finale di Loiacono (25’). Ci prova anche Greco (31’) dalla distanza: Fiorillo si oppone coi pugni ma Busellato non riesce a centrare lo specchio della porta. Trema il Foggia al 40’. Martinelli (40’), ancora lui,  perde palla e Monachello, per fortuna, tenta la battuta a rete impossibile anziché servire il compagno libero sulla sinistra. Sul finire del tempo il Foggia passa in vantaggio. L’azione è prolungata e arrembante. Galano libera Deli (44’) in area. Dribbling stretto a superare in velocità un avversario e  sfera indirizzata verso il palo più lontano. E’ il gol dell’1-0 sul quale Fiorillo stavolta nulla può. Si va negli spogliatoi con il Foggia in vantaggio. Foggia che ricomincia la ripresa con la voglia di mettere al sicuro il risultato. E sfiora il raddoppio col gran tiro dal limite di Iemmello (4’) che si stampa sul palo. Poi Busellato (11’) costringe Fiorillo alla deviazione in angolo.  E ancora il Foggia va vicino al raddoppio. Galano serve con un sombrero Iemmello (18’) ma la conclusione a rete è “salvata” da Fiorillo. Il dominio dei rossoneri è però improvvisamente spezzato da un episodio che farà discutere. E molto. Mancuso si proietta su Billong e casca a terra. Ci casca anche il Sig. Volpi che assegna il penalty ed ammonisce prima Billong, poi anche Ranieri per le veementi proteste. Il Foggia ha ragione a protestare. Mancuso si è lasciato  cadere e l’arbitro ha abboccato. Lo stesso Mancuso (22’) s’incarica della battuta e spiazza Leali. Sull’1-1 il Foggia non ci sta e si proietta in avanti alla ricerca del gol del nuovo vantaggio. Il Pescara ora si chiude bene e per il Foggia non c’è altro da fare se non accontentarsi dell’ennesimo pareggio. Anche stavolta la vittoria ci poteva stare ma un episodio “strano” condanna i rossoneri.

FOGGIA – PESCARA 1-1

Marcatori: 44’pt Deli, 22’ st Mancuso (rig.)

FOGGIA (4-3-2-1): Leali 6; Loiacono 6.5, Martinelli 6, Billong 7, Ranieri 6.5; Busellato 7, Greco 6.5 (36’ st Agnelli sv), Kragl 5; Galano 6 (44’ st Matarese sv), Deli 6.5 (36’ st Mazzeo sv); Iemmello 6. In panchina: Noppert, Sarri, Agnelli, Cicerelli, Mazzeo, Marcucci, Boldor, Ingrosso, Matarese.  Allenatore: Padalino 6.

PESCARA (4-3-3): Fiorillo 6; M. Ciofani 6, Campagnaro 6, Scognamiglio 6, Balzano 5.5; Memushaj 5, Brugman 5,5, Melegoni 5 (23’ st Crecco 5.5); Marras 6 (36’ st Bruno sv), Mancuso 6, Monachello 5.5 (40’ st Del Sole sv). In panchina: Kastrati. Capone, Bellini, Pinto, Bettella, Bruno, Perrotta, Crecco, Antonucci, Del Sole, Kanoute, Sottil. Allenatore: Pillon 5.5.

Arbitro: Manuel Volpi di Arezzo 5;

1° assistente: Damiano Margani di Latina 6;

2° assistente: Michele Lombardi di Brescia 5;

4° ufficiale: Luca Massimi di Termoli.

NOTE:  cielo sereno. Terreno in buone condizioni. Spettatori 10.000 circa. Ammoniti: Mancuso, Billong, Ranieri, Busellato.  Angoli: 8-2 per il Pescara. Recupero: 0'- 5'.

Facebook Twitter Google+
Autorizzazione del Tribunale di Foggia n.20 del 20 settembre 2006
Direttore Responsabile Samantha Berardino



Quotidiano di Video Informazione on-line. Direttore Responsabile: Samantha Berardino
Reg.Trib. di Foggia n.20 del 20 settembre 2006. Tutti i diritti sono riservati.
Direzione e Redazione: Via G.Garibaldi, 44 - 71028 Sant'Agata di Puglia (FG) Tel. +39 0881 984319 - +39 368 7216910
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni: Leonardo Capano redazione@santagatesinelmondo.it

Tutto il materiale presente in questo sito è strettamente riservato - è vietato l'utilizzo dei contenuti del sito senza l'autorizzazione dei gestori. Privacy Policy | Cookie Policy