Dall'Italia  Fri, 14 Dec 2018 23:41 Conte e Tria alla Commissione Ue incontrano Juncker, Moscovoci e Dombrovskis - Conte e Tria alla Commissione Ue incontrano Juncker, Moscovoci e Dombrovskis Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e il Ministro dell'Economia e delle Finanze, Giovanni Tria, a Bruxelles per presentare alla Commissione Ue le modifiche alla legge di Bilancio - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    Fri, 14 Dec 2018 21:34 Giorgetti: "Si realizzi contratto di Governo o si vota" - Giorgetti: "Si realizzi contratto di Governo o si vota" Le parole del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    Fri, 14 Dec 2018 21:32 Megalizzi, Casellati: "Il mio pensiero commosso alla famiglia per immane tragedia" - Megalizzi, Casellati: "Il mio pensiero commosso alla famiglia per immane tragedia" La presidente del Senato in visita a Napoli - AltrimondiNews - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    Fri, 14 Dec 2018 21:28 Attentato Strasburgo, Fico: "Vicinanza della Camera alla famiglia di Megalizzi" - Attentato Strasburgo, Fico: "Vicinanza della Camera alla famiglia di Megalizzi" Il messaggio del presidente della Camera per il giornalista italiano morto in seguito all'attentato a Strasburgo - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    Fri, 14 Dec 2018 21:04 Attentato Strasburgo, morto Antonio Megalizzi, Conte: «Notizia rattrista molto, vicino a familiari» - Attentato Strasburgo, morto Antonio Megalizzi, Conte: «Notizia rattrista molto, vicino a familiari» Le dichiarazioni del premier, Giuseppe Conte, durante la conferenza stampa al termine del Consiglio Ue a Bruxelles. - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    Fri, 14 Dec 2018 20:08 Manovra, Conte: "Italia non è con cappello in mano, niente di cui scusarci" - Manovra, Conte: "Italia non è con cappello in mano, niente di cui scusarci" Le dichiarazioni del premier, Giuseppe Conte, durante la conferenza stampa al termine del Consiglio Ue a Bruxelles. - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    Fri, 14 Dec 2018 19:08 Camera, la presidente di turno Carfagna avverte i deputati di Lega e M5S ma loro sbagliano lo stesso a votare - Camera, la presidente di turno Carfagna avverte i deputati di Lega e M5S ma loro sbagliano lo stesso a votare È successo a Montecitorio durante la votazione sul decreto fiscale - Corriere Tv    Fri, 14 Dec 2018 18:54 Giorgetti: «Il lavoro nero è fra i rischi del reddito di cittadinanza» - Giorgetti: «Il lavoro nero è fra i rischi del reddito di cittadinanza» Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio ha parlato al convegno «Sovranismo vs Populismo - IMAGOECONOMICA    Fri, 14 Dec 2018 16:28 Liliana Segre al Corriere : «Combatto contro le parole d'odio, italiani razzisti? Non tutti e non da ora» - Liliana Segre al Corriere : «Combatto contro le parole d’odio, italiani razzisti? Non tutti e non da ora» La senatrice a vita, testimone della Shoah, in visita alla sede del quotidiano di via Solferino, ha partecipato alla riunione di redazione del mattino - Corriere Tv    Fri, 14 Dec 2018 15:06 Acquaviva delle Fonti (Bari), abbatte cilindro in pietra e poi va a messa come se nulla fosse - Acquaviva delle Fonti (Bari), abbatte cilindro in pietra e poi va a messa come se nulla fosse La goffa manovra ripresa da una telecamera sicurezza posta nel centro della piazza. La denuncia del sindaco Davide Carlucci - Corriere Tv    Fri, 14 Dec 2018 14:59 Rai, Di Maio: «Esiste un caso Fazio, affronteremo il tema delle retribuzioni» - Rai, Di Maio: «Esiste un caso Fazio, affronteremo il tema delle retribuzioni» Le parole del Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    Fri, 14 Dec 2018 11:01 Bruxelles, c'è una sedia vuota: il premier Conte salta foto di gruppo e minuto di silenzio - Bruxelles, c’è una sedia vuota: il premier Conte salta foto di gruppo e minuto di silenzio Le immagini dei leader europei riuniti per il minuto di silenzio per le vittime di Strasburgo dove spicca l’assenza del premier italiano - Corriere Tv    Fri, 14 Dec 2018 00:23 Mattarella a Palermo: «Essere capitale della cultura è come essere un faro per intero Paese» - Mattarella a Palermo: «Essere capitale della cultura è come essere un faro per intero Paese» Il Presidente della Repubblica alla cerimonia di chiusura al Teatro Massimo - LaPresse    Thu, 13 Dec 2018 23:48 Tragedia di Corinaldo, la denuncia di un papà: «Guardate come erano stipati» - Tragedia di Corinaldo, la denuncia di un papà: «Guardate come erano stipati» Il video girato da uno dei ragazzi che si trovava nel club - LaPresse    Thu, 13 Dec 2018 21:22 Toninelli: «Terzo Valico andrà avanti. Recesso costerebbe 1,2 miliardi» - Toninelli: «Terzo Valico andrà avanti. Recesso costerebbe 1,2 miliardi» L'annuncio del ministro delle Infrastrutture su Facebook - LaPresse    
Artemisium News
05/10/2018
LETTERA APERTA ALLA STAZIONE DI CANDELA - SANT'AGATA DI PUGLIA DI NICOLA LABRIOLA
di Redazione

LETTERA APERTA ALLA STAZIONE DI CANDELA – SANT’AGATA DI PUGLIA

Cara, vecchia ed indimenticabile stazione di Candela . Sant’Agata, ti saluto: come stai? Fai bene a non rispondermi e a guardarmi  dall’alto in basso, con aria di commiserazione, perché, senza dubbio, io sono ingrato.

Ti ho frequentato fino a quando mi hai fatto comodo, cioè nel periodo in cui io ero uno studente povero e un povero  studente e non potevo permettermi il lusso di frequentare stazioni migliori di te.

Non è colpa mia, però, se da circa venti anni non mi sono fatto vivo, perché sono costretto a giovarmi di altri mezzi di trasporto.

Non è che io sia divenuto una persona importante, come tanti miei amici, ma sta il fatto  che non ho più il tempo materiale di viaggiare su quei lenti, rumorosi e maleodoranti accelerati della linea Foggia-Potenza che, un tempo, costituivano il mio lusso e il mio spasso.

Nella mia vita ho viaggiato molto per ferrovia e, pertanto, ho avuto occasione di vedere  e di ammirare molto belle , artistiche e grandi stazioni ferroviarie.

Ma tu, nella tua modestia, con la tua aria campagnola, anzi campestre, mi sei rimasta nel cuore. Ed ora, ricordandomi volentieri di te, ti scrivo questa lettera per riprendere con te, stazione della mia verde età, un colloquio semplice, campestre e direi quasi selvaggio.

Ricordi quando in un giorno dell’inverno del 1932 io scesi, unico viaggiatore , dell’accelerato proveniente da Foggia, per raggiungere Sant’Agata, e non trovai la “ postale “ di Don Ascanio Barbato, perché la mia reazione, a base di innominabili imprecazioni, fu particolarmente violenta e me la presi anche con te, in definitiva, non avevi ne colpa e né peccato?

Quel giorno tu eri avvolta in un banco di nebbia e perciò impassibile, muta e stanca.

Forse, consapevole della tua  impotenza a darmi una mano, mostravi tutta la tua mortificazione per il fatto di non essere collegata con una linea telefonica con il vicinissimo paese di Candela, di non essere fornita né di luce elettrica né di una sia pur modesta stufa a legna che potesse dare al viaggiatore una sensazione di calore in quell’atmosfera fredda  e inospitale,

Quando, pero, io mi avviai verso il bivio con la intenzione di raggiungere a piedi Sant’Agata, come nel passato avevano fatto tanti studenti, si accese una debole luce al primo piano del tuo edificio.

Quella luce mi sembrò un segno di amicizia: mi sembrò che tu volessi richiamarmi indietro e consigliarmi di ritornare a Foggia con il prossimo accelerato proveniente da Rocchetta, consapevole delle difficoltà che avrei dovuto superare per percorre quei diciotto chilometri di salita che  ti dividono dal mio paese.

Ricordi quando, in una giornata di vento impetuoso che sradicava perfino gli alberi, una folata mi portò via il cappello facendolo volare nella campagna circostante ove mi fu impossibile rintracciarlo?

In quella circostanza non imprecai né contro il vento né contro te; ma con distaccata indifferenza affermai, al cospetto degli altri viaggiatori, che non  c’era da preoccuparsi perché avevo altri cappelli e anche di migliore qualità.

Tu, pero, ti accorgesti che io fingevo e mi sembrò  che volessi dire :

“ Non è  vero, che tua hai altri cappelli, e  adesso probabilmente passerai  l’inverno a testa scoperta “

Non puoi immaginare come mi danno ai nervi quelli che continuano a chiamarti “scalo”.

Con documenti alla mano posso dimostrare, coram populo, che tu sei una vera  e propria stazione ferroviaria, sita in un vero e proprio tronco ferroviario che, partendo da Foggia, raggiunge la gloriosa città di Potenza.

Infatti, il tuo nome risulta sull’orario ufficiale ferroviario della Repubblica Italiana; sei fornita di un ufficio di biglietteria che rilascia biglietti su cui è stampato il tuo nome dal Poligrafico dello Stato; hai un ufficio smistamento

NICOLA LABRIOLA Fondatore Associazione Romana  Santagatesi

Tratto dalla rivista INCONTRO 1973

oggi lo stabile della  stazione di Candela - Sant'Agata è diventato un albergo ristorane 

Facebook Twitter Google+
Autorizzazione del Tribunale di Foggia n.20 del 20 settembre 2006
Direttore Responsabile Samantha Berardino



Quotidiano di Video Informazione on-line. Direttore Responsabile: Samantha Berardino
Reg.Trib. di Foggia n.20 del 20 settembre 2006. Tutti i diritti sono riservati.
Direzione e Redazione: Via G.Garibaldi, 44 - 71028 Sant'Agata di Puglia (FG) Tel. +39 0881 984319 - +39 368 7216910
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni: Leonardo Capano redazione@santagatesinelmondo.it

Tutto il materiale presente in questo sito è strettamente riservato - è vietato l'utilizzo dei contenuti del sito senza l'autorizzazione dei gestori. Privacy Policy | Cookie Policy