Dall'Italia  Mon, 28 May 2018 01:52 Di Maio e la telefonata a Fazio: «Chiederemo la messa in stato d'accusa di Mattarella» - Di Maio e la telefonata a Fazio: «Chiederemo la messa in stato d'accusa di Mattarella» Così il capo poltico del M5S intervenuto al telefono a "Che tempo che fa" - LaPresse    Mon, 28 May 2018 01:18 Di Battista: «Presidente Repubblica non si deve immischiare con accordo Lega-M5S» - Di Battista: «Presidente Repubblica non si deve immischiare con accordo Lega-M5S» Alessandro Di Battista dal palco M5S a Fiumicino - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    Mon, 28 May 2018 01:15 «Non è l'Arena», Salvini in diretta va avanti e indietro parlando al telefono - «Non è l'Arena», Salvini in diretta va avanti e indietro parlando al telefono Giletti: "Vorrei essere una mosca per sentire cosa sta dicendo" - LaPresse    Mon, 28 May 2018 01:13 E Savona cita Sant'Agostino: «Mi spiace, ho fatto e detto tutto quello che era necessario» - E Savona cita Sant'Agostino: «Mi spiace, ho fatto e detto tutto quello che era necessario» Il ministro indicato dalla Lega che ha provocato lo strappo con il Mattarella - Nino Luca    Mon, 28 May 2018 00:38 Dopo la rinuncia di Conte, Di Maio e Di Battista vanno a Fiumicino - Dopo la rinuncia di Conte, Di Maio e Di Battista vanno a Fiumicino Riunione dello stato maggiore del M5s che ora è in piazza nella cittadina - LaPresse    Mon, 28 May 2018 00:25 «Non è l'Arena», Giorgia Meloni al telefono con Giletti ma la figlia fa i capricci in diretta - «Non è l'Arena», Giorgia Meloni al telefono con Giletti ma la figlia fa i capricci in diretta La presidente di Fratelli d’Italia su La7 - LaPresse    Mon, 28 May 2018 00:16 Conte: «In bocca al lupo a Cottarelli? A chiunque, soprattutto all'Italia» - Conte: «In bocca al lupo a Cottarelli? A chiunque, soprattutto all'Italia» Il professore dopo aver rimesso l'incarico - IMAGOECONOMICA    Sun, 27 May 2018 23:11 Mattarella, il discorso integrale: «Non posso subire imposizioni sui ministri» - il discorso integrale - Mattarella, il discorso integrale: «Non posso subire imposizioni sui ministri» - il discorso integrale Le parole del capo dello Stato - Corriere TV    Sun, 27 May 2018 22:59 Di Maio: «Ci è stato impedito di formare il governo del cambiamento» - Di Maio: «Ci è stato impedito di formare il governo del cambiamento» Il commento del leader M5S - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    Sun, 27 May 2018 22:50 Conte: "Ho rimesso il mandato, profuso massimo sforzo" - Conte: "Ho rimesso il mandato, profuso massimo sforzo" Il discorso dopo l'incontro con Mattarella - LaPresse    Sun, 27 May 2018 22:33 Le prime parole di Conte lasciando il Quirinale: «Torno a fare il privato cittadino e il professore» - Le prime parole di Conte lasciando il Quirinale: «Torno a fare il privato cittadino e il professore» La battuta del professore appena dopo aver rimesso il suo mandato in Quirinale - elive    Sun, 27 May 2018 22:14 Governo, Salvini: «Se uno non può fare il ministro perché preoccupa l'Ue allora si torna al voto» - Governo, Salvini: «Se uno non può fare il ministro perché preoccupa l'Ue allora si torna al voto» L'intervento di Matteo Salvini al congresso della Lega di Terni - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    Sun, 27 May 2018 21:19 Conte entra nell'ufficio del presidente della Repubblica Mattarella - Conte entra nell'ufficio del presidente della Repubblica Mattarella Il premier incaricato al Quirinale - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    Sun, 27 May 2018 21:13 Conte attraversa a piedi il cortile del Quirinale per incontrare il presidente della Repubblica - Conte attraversa a piedi il cortile del Quirinale per incontrare il presidente della Repubblica Il premier incaricato arriva al Quirinale - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    Sun, 27 May 2018 19:29 Governo, Toninelli (M5S): «A buon punto, auspico chiusura entro sera» - Governo, Toninelli (M5S): «A buon punto, auspico chiusura entro sera» «Savona è molto competente, il cv parla prima di lui. Governo M5S-Lega è il più rappresentativo da 31 anni» - LaPresse    
Artemisium News
13/02/2018
FOGGIA,SESTA " PERLA ",IN RIMONTA, A PALERMO ( 1 - 2 )
I ragazzi di Stroppa si impongono al Barbera dopo lo svantaggio iniziale grazie a Duhamel e Kragl
di Lino Mongiello

Palermo, 12 febbraio 2018.

Un magico Foggia, lotta, soffre e sbanca il Barbera (1-2). Contro una delle “corazzate” della serie cadetta, i rossoneri centrano il terzo successo consecutivo e il sesto exploit esterno stagionale. Ma soprattutto, la band di Stroppa dimostra personalità e una condizione convincente. Va davvero sottolineata la prova del Foggia che non ha mai subìto le iniziative del super Palermo ed anzi, prima di passare in svantaggio, grazie ad un calcio di rigore “magnanimo” concesso ai padroni di casa, più volte si era avvertita la possibilità di colpire. Sicuramente ad agevolare la rimonta dei rossoneri ha inciso la superiorità numerica dovuta all’espulsione di Coronado ma i cambi di Mister Stroppa hanno contribuito notevolmente alla meritata vittoria. Stroppa ha inizialmente confermato la formazione che gli sta dando grandi soddisfazioni da qualche settimana a questa parte. Confermato anche il modulo (3-5-2) che metterà seriamente in difficoltà la compagine rosanero. Nella prima frazione il match è molto equilibrato e non ci sono molti tentativi pericolosi da ambo le parti. Il Foggia non soffre particolarmente e, soprattutto a centrocampo riesce ad impedire qualsiasi azione offensiva. Di tanto in tanto Agnelli e compagni cercano pure la via della rete, senza fortuna. Così, senza particolari sussulti e a reti inviolate, termina il primo tempo. Nella ripresa il Foggia appare molto più determinato e deciso nel voler far propria l’intera posta. Nicastro (3’) per poco non ci riesce. Così come anche il tentativo di Agnelli (4’). Poi su Nicastro (5’) è Posavec a compiere il miracolo e, sul prosieguo dell’azione Loiacono non trasforma in rete. Nel periodo migliore del Foggia però è il Palermo a passare.  Nestorovski (19’) su servizio di Coronado prova il tiro improvviso e trova, a distanza ravvicinata, il braccio di Loiacono: per il Sig. Abbattista è calcio di rigore ed ammonizione per il difensore foggiano. Lo stesso Nestorovski (20’) elude il tentativo di Guarna con un tiro forte e preciso. Sotto di un gol il Foggia non si scompone e si riorganizza, credendo nella possibilità di poter raddrizzare l’esito del match. Una mano gliela dà Coronado (24’) che si fa espellere per una durissima entrata ai danni di Gerbo. A questo punto   Stroppa effettua un doppio cambio: Scaglia e Duhamel per Greco e Nicastro. Passano soli 5’ e il Foggia perviene al pareggio. Scaglia crossa per Mazzeo che appoggia all’indietro per Duhamel (33’) e conclusione violenta che piega le mani a Posavec. Il gol del pari galvanizza i rossoneri che ora credono alla rimonta. E il gol del sorpasso arriva poco dopo. Da un calcio di punizione in zona offensiva, Agnelli serve Kragl (39’) e il missile “tedesco” si insacca alle spalle del povero Posavec. Un gran gol che piega il Palermo che prova a pareggiare subito i conti ma la traversa nega a Nestorowski (88’) la gioia della doppietta e del possibile 2-2. Nonostante i 5’ di recupero, il Palermo non riesce più a rendersi pericoloso e il Foggia porta a casa tre punti di platino. Da grande squadra. E adesso occorrerà continuare a far punti anche allo Zaccheria. Il doppio turno casalingo è da sfruttare al meglio per allontanarsi definitivamente dalla zona che scotta.  

Palermo-Foggia 1-2

Marcatori: 20´ s.t. Nestorovski (rig.), 33´ Duhamel, 39´ Kragl.

Palermo: Posavec 5.5, Dawidowicz 5.5, Bellusci 5, Szyminski 5.5 (42´ s.t. La Gumina s.v.), Rolando 5 (12´ s.t. Rispoli 6), Gnahoré 6, Jajalo 5, Aleesami 5, Coronado 4.5, Moreo 5 (29´ s.t. Chochev 5), Nestorovski 6. A disp.: Maniero, Pomini, Accardi, Rajkovic, Trajkovski, Balogh, Fiordilino, Fiore. All.: Tedino 5.

Foggia: Guarna 6, Tonucci 7, Camporese 7, Loiacono 6.5, Gerbo 6.5, Agnelli 6.5, Greco 6 (28´ s.t. Scaglia 6.5), Deli 6 (43´ s.t. Zambelli s.v.), Kragl 8, Nicastro 6 (28´ s.t. Duhamel 7), Mazzeo 6.5. A disp.: Noppert, Beretta, Martinelli, Rubin, Floriano, Celli, Ramè, Calabresi. All.: Stroppa 7.

Arbitro: Eugenio Abbattista di Molfetta 6;
1´ Assistente: Enrico Caliari di Legnano 6.5;
2´ Assistente: Marco Scatragli di Arezzo 6.5;
Quarto Uomo: Ivan Robilotta di Sala Consilina.

Note: spettatori 10.000 circa (un centinaio i tifosi rossoneri al seguito). Ammoniti: Greco e Loiacono (F). Espulso: Coronado al 24’ s.t. per fallo da tergo su un avversario. Angoli: 8 – 4 per il Palermo. Recuperi: 1' - 5'.

Nella foto il gol dell'1-1 di Duhamel

Facebook Twitter Google+
Autorizzazione del Tribunale di Foggia n.20 del 20 settembre 2006
Direttore Responsabile Samantha Berardino



Quotidiano di Video Informazione on-line. Direttore Responsabile: Samantha Berardino
Reg.Trib. di Foggia n.20 del 20 settembre 2006. Tutti i diritti sono riservati.
Direzione e Redazione: Via G.Garibaldi, 44 - 71028 Sant'Agata di Puglia (FG) Tel. +39 0881 984319 - +39 368 7216910
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni: Leonardo Capano redazione@santagatesinelmondo.it

Tutto il materiale presente in questo sito è strettamente riservato - è vietato l'utilizzo dei contenuti del sito senza l'autorizzazione dei gestori. Privacy Policy | Cookie Policy