Dall'Italia  Thu, 18 Jan 2018 11:40 Paola Manchisi morta di stenti a Polignano, il padre si difende: «Era lei che voleva vivere così» - Saverio Manchisi, il padre di Paola Manchisi, la ragazza 31enne morta di stenti a Polignano a Mare, continua a difendersi da chi lo accusa di non aver fatto abbastanza per salavare la figlia: «Abbiamo fatto tutto il possibile, lei voleva vivere così». L'uomo, intervistato da "Chi l'ha visto", nega con forza le voci secondo cui la figlia non usciva da 15 anni. «Sono tutte c***te, non usciva da sette anni. Sono cose dette per riempire i giornali». «Condizioni igieniche al limite». Una casa fatiscente, a cui da tempo mancavano lavori di manutenzione. Lì è stata trovata morta Paola Manchisi, la 31enne di Polignano, in provincia di Bari. Pesava trenta chili. La trasmissione «Chi l'ha visto?» torna sul caso della giovane donna. La madre in un'intervista aveva sostenuto che la figlia fosse morta per un arresto cardiaco. Ora il padre, ai microfoni della trasmissione di Federica Sciarelli, respinge ancora una volta le accuse: «Non abbiamo fatto niente di male, Paola voleva vivere così» ha detto l'uomo. La 31enne pare soffrisse di una forma di anoressia, un'amica ha raccontato di averla sentita raccontare che un giorno lei le confidò di voler mangiare la stessa quantità di cibo del cuginetto appena nato perché «voleva tornare bambina». Paola è stata trovata morta, sul pavimento della cucina, tra sporcizia ed escrementi, senza vestiti. «Una ragazza scomparsa da viva» aveva detto Federica Sciarelli. I genitori sono indagati per abbandono di incapace aggravato dalla morte.    Thu, 18 Jan 2018 11:06 Barani: «Non temiamo gli altri leader. Noi di Ala siamo culturalmente superiori oltre che nel Dna» - Barani: «Non temiamo gli altri leader. Noi di Ala siamo culturalmente superiori oltre che nel Dna» L'ex sindaco socialista di Aulla ospite di «Tribune Politiche» su Rai 2 - LaPresse    Thu, 18 Jan 2018 11:04 Blitz contro la mafia cinese, arresti in tutta Europa - Blitz contro la mafia cinese, arresti in tutta Europa Inchiesta sul monopolio nella movimentazione merci, 33 arresti - Corriere TV    Thu, 18 Jan 2018 08:45 Renzi mostra il conto corrente: «Non ho paura, il saldo oggi è 15.859 euro. meno di quando son diventato presidente del Consiglio» - Renzi mostra il conto corrente: «Non ho paura, il saldo oggi è 15.859 euro. meno di quando son diventato presidente del Consiglio» Il segretario del Pd a Matrix risponde alle polemiche dopo le parole di De Benedetti a Otto e Mezzo - LaPresse    Thu, 18 Jan 2018 03:32 Napoli, guerriglia in strada: sassi e bottiglie lanciati da baby gang contro polizia - Napoli, guerriglia in strada: sassi e bottiglie lanciati da baby gang contro polizia Nella notte dei fuochi (i falò per la ricorrenza di Sant’Antonio Abate) ragazzini scatenano violenze - - da You Tube    Thu, 18 Jan 2018 00:21 D'Alema: «Nessuno vincerà elezioni, dopo 4 marzo servirà nuova legge elettorale» - D'Alema: «Nessuno vincerà elezioni, dopo 4 marzo servirà nuova legge elettorale» Massimo D'Alema a Casoria per un incontro promosso da Liberi e Uguali - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    Wed, 17 Jan 2018 22:40 De Benedetti contro Scalfari: «Un ingrato, gli ho dato un pacco di miliardi» - De Benedetti contro Scalfari: «Un ingrato, gli ho dato un pacco di miliardi» L'imprenditore ospite di Lilli Gruber usa parole al veleno contro il fondatore di Repubblica - LaPresse    Wed, 17 Jan 2018 21:32 L'audio contro Rousseau: «Sta succedendo un manicomio» - L’audio contro Rousseau: «Sta succedendo un manicomio» La registrazione è stata diffusa da Marco Canestrari, autore con Nicola Biondo di «Supernova - Com’è stato ucciso il Movimento Cinque Stelle» - Corriere TV    Wed, 17 Jan 2018 20:19 «L'ambulanza non la chiamo, tanto muori stasera...» Il video dei maltrattamenti alla casa di riposo - «L’ambulanza non la chiamo, tanto muori stasera...» Il video dei maltrattamenti alla casa di riposo A giudizio gli infermieri aguzzini di Narnali, in provincia di Prato - Corriere TV    Wed, 17 Jan 2018 18:59 Scanzi: «Candidarmi? Me l'hanno chiesto il M5s e Liberi e uguali ma ho detto di no» - Scanzi: «Candidarmi? Me l'hanno chiesto il M5s e Liberi e uguali ma ho detto di no» Il giornalista svela di avere risposto di no:«Figuriamoci se io potessi sopportare le regole dall’alto» - LaPresse    Wed, 17 Jan 2018 18:35 Attilio Fontana: «Frase razzista? Mi scuso. Non è nel mio costume» - Attilio Fontana: «Frase razzista? Mi scuso. Non è nel mio costume» Il candidato alla poltrona della Regione per il centrodestra è tornato sulla frase incriminata - Èlive    Wed, 17 Jan 2018 18:23 Alfano a Bucarest: «Al fianco della Romania per le proprie battaglie dentro l'Ue» - Alfano a Bucarest: «Al fianco della Romania per le proprie battaglie dentro l'Ue» Il ministro degli Esteri in conferenza stampa con l'omologo romeno - LaPresse    Wed, 17 Jan 2018 17:04 «Siccome lei è in collegamento ed è nero e quindi non posso parlare». La replica: «Lei è una maleducata» - «Siccome lei è in collegamento ed è nero e quindi non posso parlare». La replica: «Lei è una maleducata» Lite a Omnibus tra Daniela Preziosi, giornalista del Manifesto, e Paolo Diop, rappresentante del Movimento Nazionale - LaPresse    Wed, 17 Jan 2018 16:41 Deputato britannico si addormenta in aula durante la discussione sulla Brexit - Deputato britannico si addormenta in aula durante la discussione sulla Brexit È successo alla Camera dei Comuni. A crollare per la stanchezza è stato il parlamentare dei Tories Desmond Swayne - Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev    Wed, 17 Jan 2018 16:12 Dj Fabo, il pm: «Cappato ha aiutato a esercitare diritto alla dignità» - Dj Fabo, il pm: «Cappato ha aiutato a esercitare diritto alla dignità» Il procuratore aggiunto Tiziana Siciliano chiede assoluzione per l'imputato - LaPresse    
Artemisium News
04/08/2017
LA TRADIZIONE CULINARIA SANTAGATESE IN UN LIBRO DI LEONARDO VIOLA
di Rosario Brescia

 

Con questo volume pubblicato a Romada Pioda Editore, acquistabile anche su Amazon, il santagatese Leonardo Viola racconta l'amore per un tesoro di memoria e tradizioni legate alsuo paese. Con la sua raccolta di ricette pugliesi, riferite in modo particolare alla provincia foggiana, quella dei Monti Dauni Meridionali, egli propone un gustoso itinerario culinario che attraverso la riscoperta di ingredienti della tradizione, conduce il lettore al recupero di antichi sapori della sua bella terra del Sud. 

di Rosario Brescia

Ha ancora sensopubblicare una raccolta di ricette gastronomiche in una realtà come quella odierna?Sommersi da programmi televisivi che provano a riempire da mattina a sera l’assenza di calore e sapore per la vita stessa, a chi può interessare ancora una pubblicazione dedicata alla cucina?

Chi può essere interessato alle pagine di un libro che tratta di gastronomia, oggi che la realtà racconta di supermercati aperti a tutte le ore e invasi da sughi pronti e minestre liofilizzate, prodotti congelati e alimenti importati?

Ebbene sì, questo libro di Leonardo Viola un senso ce l’ha. Ed è anche bello, giacché la sua alchimia si racchiude in un’unica, magica parola: amore.

     Un amore che corre sul filo del telefono, un filo ideale che lega tra loro due voci, due cuori, due esistenze lontane: quella di Leonardo, a Roma, e quella di Gerardina, la sua mamma, a Milano. E tra le loro realtà separate dalla vita e dai chilometri, il ricordo vivo di un passato ricco di storia e usanze, un bagaglio enorme di ricette, memorie e tradizioni che, se con l’anziana mamma rischiano di svanire, con il figlio Leonardo tornano a rivivere in questo volume per essere custodite.

     E in questo groviglio di sentimenti vivi, di passioni tra congiunti che si ritrovano grazie alla moderna tecnologia dei telefoni, una ragione di interesse la trova anche il luogo geografico dove i due protagonisti di questo intreccio di sogni e bisogni hanno lasciato i loro cuori; un paese in provincia di Foggia, Sant’Agata di Puglia, dove mamma e figlio sono nati e dove hanno vissuto molti dei loro anni più belli.

     Anni, quelli raccontati attraverso le ricette di questo libro, dove la qualità della vita si cercava e si trovava anche nella tipicità stessa del cibo; nella capacità di saper unire la genuinità di pochi semplici ingredienti, alla gioia di portare a tavola il piacere della condivisione nell’unione della famiglia: in una sola parola, amore.

     Ecco, è proprio questo il valore aggiunto di questa bella pubblicazione: Leonardo Viola non propone un semplice libro di ricette, ma l’amore per un tesoro di memoria e tradizioni legate ad un passato lontano, quello del secolo scorso, e di un luogo caratteristico, concentrato in un piccolo paesino della Puglia, anch’esso lontano dall’attualità e dalla modernità.

     Con la sua raccolta di ricette pugliesi, riferite in modo particolare alla provincia foggiana, quella dei Monti Dauni Meridionali, l’autore propone, infatti quasi un gustoso itinerario culinario che attraverso la riscoperta di ingredienti della tradizione, conduce il lettore passo passo alla riscoperta di antichi sapori della sua bella terra del Sud.

     Non solo: attraverso la rilettura di metodi e procedure gastronomiche che forse qualcuno avrà buon gioco a definire “antichi”, queste pagine fanno riscoprire anche il gusto di ritrovare un po’ di quel tempo che oggi troppo spesso ci sfugge.

     Un tempo da dedicare a noi stessi; un tempo da investire nella realizzazione di qualche buona ricetta contenuta in questo ottimo volume di Leonardo Viola; un tempo per condividere assieme ai nostri familiari o ai nostri amici il piacere di un buon piatto preparato con amore.

     Più che un semplice libro di ricette, quindi, questa pubblicazione è uno scrigno ricco di quella particolare capacità che una volta vedeva nelle semplici ma robuste mani delle donne del Sud, sapienza ed esperienza, passione e amore.

     Un’occasione, quella offerta dall’autore di questo volume, che ci aiuta a ritrovare la capacità di mettere insieme alimenti e sentimenti, insomma, genuinità e piacere di realizzare piatti semplici ma buoni.

Proprio come quelli di una volta. 

Rosario Brescia

Facebook Twitter Google+
Autorizzazione del Tribunale di Foggia n.20 del 20 settembre 2006
Direttore Responsabile Samantha Berardino



Quotidiano di Video Informazione on-line. Direttore Responsabile: Samantha Berardino
Reg.Trib. di Foggia n.20 del 20 settembre 2006. Tutti i diritti sono riservati.
Direzione e Redazione: Via G.Garibaldi, 44 - 71028 Sant'Agata di Puglia (FG) Tel. +39 0881 984319 - +39 368 7216910
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni: Leonardo Capano redazione@santagatesinelmondo.it

Tutto il materiale presente in questo sito è strettamente riservato - è vietato l'utilizzo dei contenuti del sito senza l'autorizzazione dei gestori. Privacy Policy | Cookie Policy